Get Adobe Flash player

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DIURNO PER ANZIANI DON GIOVANNI BELLINGERI.

Art. 1 INDIRIZZO
Il Regolamento del Centro Diurno per Anziani ( di seguito denominato CDA) con sede a Lungavilla in piazza Sacro Cuore,1, ha lo scopo di definire la natura e le modalità organizzative del servizio e di disciplinare l'utilizzo.
Ad ogni persona interessata ad usufruire del CDA, sarà consegnata una copia del Regolamento allo scopo di far conoscere il servizio e le regole.
Ogni utente e/o suo familiare dovrà, al momento dell'ingresso, sottoscrivere l'impegno di rispettare il presente Regolamento.

Art. 2 DEFINIZIONE
Il CDA è una struttura assistenziale diurna, destinata ad anziani autosufficienti di età superiore a 65 anni, con finalità di socializzazione, mantenimento e potenziamento delle capacità dell'anziano oltre al sostegno alle famiglie in difficoltà organizzative e relazionali.

Art. 3 PRINCIPI
Il CDA opera nel rispetto dell' autonomia individuale, della riservatezza del personale (volontario), dei diritti di dignità e libertà personali in tutte le sue forme, sociali, politiche, economiche, e religiose degli ospiti. Nel CDA non possono essere svolte attività politiche o sindacali.
Le finalità del servizio sono:
Offrire un sostegno ed un aiuto all'anziano ed alle famiglie.
Potenziare e mantenere le competenze relative alla sfera interpersonale.
Garantire la tutela socio-assistenziale.

Art. 4 PRESTAZIONI
Il servizio comprende:
Assistenza nell'espletamento delle normali attività quotidiane.
Attività aggregative, ricreative, culturali.
Attività per il mantenimento delle abilità cognitive dell'utente.
Colazione, pranzo, merenda.
Assistenza infermieristica.
Il servizio è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 7,30 alle ore 18,00.
Per gli utenti che ne facciano richiesta è offerto il servizio di trasporto da a per il CDA e per esami specialistici presso strutture sanitarie.

Art. 5 ORGANIZZAZIONE
L'organizzazione è così composta:
Comitato di Controllo: il CDA si avvale del Comitato di Controllo composto dal Legale Rappresentante, dal Responsabile del CDA, dal Rappresentante dei volontari a dall'Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Lungavilla
Legale Rappresentante, è il parroco pro-tempore della Parrocchia S.M. Assunta, che indica gli obiettivi e le finalità del Centro stesso.
La figura di riferimento che assicura e pianifica l'organizzazione dei servizi alla luce degli obiettivi e delle risorse assegnati dal Legale Rappresentante è il Responsabile.
Responsabile, assicura e pianifica l'erogazione dei servizi alla luce degli obiettivi e delle risorse assegnate dal Legale Rappresentante. Ha la responsabilità dell'applicazione degli obiettivi qualitativi e risponde in merito alla loro efficacia. Valuta e dispone le risorse umane, tecniche ed economiche. Gestisce la pianificazione e la programmazione dei servizi. Mantiene e favorisce i contatti con le famiglie degli utenti; collabora con i responsabili del Piano di Zona di Casteggio.
Rappresentante dei Volontari e Volontari: è personale che presta il proprio servizio in accordo con il Responsabile.
Infermiere: sono infermiere professionali volontarie che assicurano prestazioni infermieristiche agli utenti in accordo con il Responsabile.
Animatore: con presenze settimanali garantite da contratto, è l'operatore che organizza attività occupazionali e di animazione finalizzate alla socializzazione, secondo le disposizioni impartite dal Responsabile.
Tutto il personale è facilmente identificabile tramite il tesserino di riconoscimento.

Art. 6 TIPOLOGIA DELL'UTENZA E CAPACITA' RICETTIVA
Il CDA è rivolto alle persone anziane autosufficienti di età superiore ad anni 65, residenti principalmente nel comune di Lungavilla, ed in seconda battuta ai residenti dei comuni limitrofi.
La capacità ricettiva è di 20 posti.
E' previsto l'utilizzo del CDA anche da persone che intendono ritrovarsi per attività di svago, (gioco delle carte, scacchi, dama, ecc...).

Art. 7 AMMISSIONE
Si accede ai servizi del CDA fornendo la seguente documentazione:
Utenti fissi:

Domanda di adesione al CDA, formulata presso la segreteria , firmata dall'interessato o da chi ne rappresenta i diritti, corredata da:
Stato di Famiglia
Accettazione del Regolamento
Accettazione della carta dei servizi
Accettazione trattamento dati personali D.lgs 196/2003
Fornitura fotocopia codice fiscale
Eventuale documentazione sanitaria
fotocopia del tesserino sanitario
Fotocopia documento di identità

Tesserati:
Domanda di adesione
Accettazione regolamento
Fotocopia documento identità
Fotocopia codice fiscale
Accettazione privacy

Criterio di ammissione: se le domande non possono essere tutte soddisfatte al momento della loro presentazione, saranno oggetto di graduatoria determinata dalla data di presentazione.

Art. 8 DIMISSIONI
Le dimissioni dell'utente possono avvenire:
In qualsiasi momento, su segnalazione dell'ospite o di un suo familiare, con preavviso di 8 giorni
Per decisione del responsabile del CDA qualora le condizioni di salute dell'utente divenissero incompatibili con i requisiti di accesso, con preavviso di 30 giorni.

Art. 9 DIRITTI E DOVERI DELL'OSPITE
Diritti dell'ospite:
Diritto ad un inserimento dignitoso.
Diritto dell'ospite ad essere assistito con cortesia, premura e disponibilità all'ascolto, nel rispetto della propria dignità e delle proprie convinzioni politiche e religiose.
Diritto alla sicurezza, in relazione alla normativa vigente in materia.
Diritto alle visite dei propri familiari o amici in qualsiasi orario.
Diritto ad utilizzare accessori personali con caratteristiche compatibili con il buon funzionamento del CDA e nel rispetto degli altri ospiti, previo accordo con il Responsabile.
Doveri dell'ospite:
Il CDA non adotta misure coercitive e limitanti della libertà personale.
L'allontanamento spontaneo dell'ospite anche senza preavviso ed eludendo il personale del CDA, non comporta alcuna responsabilità del CDA, essendo la struttura aperta e l'ammissione volontaria.
Il CDA ed il personale risultano esonerati e rilevati da ogni responsabilità, anche verso terzi, per eventuali danni che dovessero derivare da fatti imputabili all'ospite.
Divieto di introdurre pasti senza l'autorizzazione del Responsabile.
Il CDA non assume nessuna responsabilità in caso di sottrazione o smarrimento di denaro o oggetti personali.

Art. 10 RETTA, TESSERAMENTO E PRENOTAZIONI
La retta di € 120,00 mensili comprende le attività di Centro di Ascolto, Animazione, Lavori manuali, Ballo, laboratorio della memoria, Socializzazione, Laboratorio musicale e teatrale, Attività intergenerazionale. L'importo può essere valutato per casi particolari.
Sono esclusi i servizi di accompagnamento, che saranno valutati per ogni singolo caso, gite e soggiorni, ristorazione e bar, patronato e ginnastica dolce individuali.
Il costo del pasto è di € 4,00 e comprende: primo, secondo, contorno, pane, acqua, frutta.
Prima colazione e merenda € 1,50 cad., comprende caffè o the e dolce.
Il tesseramento è di € 30,00 annuali ed è riservato a persone che intendono frequentare il CDA per attività di svago.
Il pagamento della retta avviene mensilmente anticipato con emissione di specifico bollettino; per quanto riguarda i pasti vengono proposti buoni pasto in blocchetti da 10 acquistabili presso la segreteria.
Stessa regola vale per i buoni colazione e merenda.
Nel caso di frequenza a mezza giornata, è posta a carico dell'utente una retta pari a € 90,00.
Le prenotazioni del pasto di mezzogiorno devono essere effettuate entro le ore 9,00 del giorno di utilizzo, consegnando il buono pasto.

Art. 11 INFORMAZIONE E PARTECIPAZIONE, RECLAMI
Il CDA assicura all'utente l'informazione e la trasparenza dell'attività svolta nella struttura.
Assicura la predisposizione della carta dei servizi.
Favorisce la partecipazione dei familiari al fine di migliorare il servizio.
Garantisce la tutela dei dati personali in rispetto della legge 196/2003.
L'utente o chi ne rappresenta i diritti che intende segnalare inadempienze, scorrettezze e mancato rispetto delle regole, può presentare formale segnalazione al Responsabile del CDA.
Il CDA può concedere ad associazioni, organizzazioni, gruppi le proprie sale per assemblee, mostre ed altre iniziative nei periodi di tempo non coperti dalle attività del CDA stesso.

Art. 12 TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
In base alla legge 196/2003, i dati personali e sensibili possono essere trattati solo dietro consenso scritto dell'interessato. I dati sono trattati solo per gli scopi previsti dalla legge e vengono sottoposti ad idonee misure di sicurezza.
Il personale del CDA non può fornire alcuna informazione telefonica sugli ospiti.

Art. 13 ASSICURAZIONE
Il personale e gli utenti sono assicurati per gli infortuni che possono accadere all'interno del CDA.
          
Il Centro Diurno per Anziani fornisce un servizio di assistenza a carattere integrativo e di sostegno alla vita domestica e di relazione. Il CDA è una struttura semi-residenziale destinata a fornire accoglienza, prioritariamente, a persone anziane autosufficienti di età superiore ai sessantacinque anni che spesso vivono una condizione di solitudine e disagio, proponendo loro effettive possibilità di vita autonoma e sociale favorendo il rapporto di comunicazione interpersonale e di attività ricreative e culturali.

La mission che caratterizza il CDA è identificata in esso come luogo di accoglienza, tutela ed ascolto dell'anziano in condizioni di bisogno. Il servizio è finalizzato alla valorizzazione della persona, promuovendo la capacità di autodeterminazione e rendendola protagonista della propria giornata.

Una frase pronunciata da Gesù è particolarmente efficace al riguardo "ogni volta che avete fatto queste cose ad uno solo dei miei fratelli più piccoli l'avete fatto a me". Le opere dell'amore sono la testimonianza più convincente e più originale dell'entità cristiana. Gesù si identifica in chi soffre e noi possiamo riconoscerlo amando.

Il CDA ha tra le sue proprie finalità:

− Garantire tutela ed assistenza
− Promuovere la socializzazione
− Contrastare l'isolamento e sostenere l'autostima
− Offrire di vivere momenti di vita positivi
− Sostenere la famiglia
− Offrire opportunità di ascolto

CHI LO GESTISCE
Il CDA è gestito direttamente dalla Parrocchia di Lungavilla ed il Parroco pro-tempore ne è il Legale Rappresentante.
Il CDA si avvale di un Comitato di Controllo composto dal Legale Rappresentante, dal Responsabile del CDA, dal Rappresentante dei Volontari e dall'Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Lungavilla.

Nella gestione del CDA la Parrocchia si avvale dell'Organizzazione di Volontariato Mons. Carlo Angeleri.

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO
Il CDA si caratterizza per le sue molteplici prestazioni; può comprendere servizi ed attività di ristoro, di ritrovo, di segretariato sociale, infine può offrire piccoli interventi infermieristici.

Le prestazioni ed i servizi che il CDA può offrire alla popolazione anziana sono:

− Le Attività di tempo libero, espressive artigianali, di incontro (biblioteca – proiezioni – spettacoli – gite – ballo - attività ludiche - letture e commenti).
− Assistenza nell'espletamento delle normali attività quotidiane.
− Servizio mensa (colazione- pranzo- merenda).
− Prestazioni psicologiche (Centro di Ascolto).
− Servizio di segretariato Sociale, consulenza sulle diverse problematiche fiscali/amministrative tramite il Patronato.
− Assistenza Spirituale, iniziative di carattere spirituale organizzate nell'ambito del Servizio.
− Attività Assistenziale.
− Il CDA può svolgere su richiesta servizio di accompagnamento/trasporto per quelle persone che non sono in grado di raggiungere il Centro con propri mezzi.
− Assistenza Infermieristica: volontari con qualifica di infermieri professionali possono garantire piccole prestazioni infermieristiche (Prova pressione arteriosa, piccole medicazioni, etc.).
− Attività ricreativa, come nelle precedenti anche in questa attività l'animatore, con la collaborazione dei volontari, svolge attività finalizzate all'inserimento dell'anziano nel cotesto sociale con specifiche modalità, come l'animazione, la socializzazione, il laboratorio musicale, laboratorio teatrale ed organizzazione soggiorni, vacanze e gite.
− Attività intergenerazionali, queste attività di fondamentale importanza mettono a contatto l'anziano con il bambino con percorsi didattici interattivi medianti laboratori creativi nonno-nipote; eventi feste e giochi possono ricreare l'atmosfera familiare che lega il nonno al nipote. Tutto ciò è possibile grazie alla collaborazione con la Scuola Materna.
− Servizio Alberghiero, è un servizio di ristorazione fornito tramite la mensa della vicina Scuola Materna. Il menu è diversificato a seconda delle stagioni ed è articolato su quattro settimane e rispetta il seguente orario: colazione all'arrivo dell'utente, pranzo ore 12,00, merenda ore
16,00. In occasione di compleanni, feste (anche in collaborazione con i
bambini dell'asilo) è possibile portare alimenti dall'esterno, previo avviso
del personale del Centro.

AMMISSIONI E DIMISSIONI
L'ingresso dell'anziano è preceduto da un colloquio con la famiglia e l'anziano stesso finalizzato alla valutazione dell'autonomia dell'anziano.

Il giorno dell'inserimento i familiari dovranno produrre:
- Domanda di adesione
- Stato di famiglia
- Codice Fiscale
- Tessera sanitaria
- Eventuale documentazione sanitaria
- Documento d'identità
- Documento trattamento dati personali
- Accettazione carta dei servizi
- Accettazione regolamento

La documentazione prodotta sarà conservata presso la segreteria parrocchiale.
Le dimissioni possono aver luogo per volontarietà dell'utente o per disposizione del centro con preavviso di 30 giorni.

STAFF e METODOLOGIA DI LAVORO
Le principali figure operanti nel Centro sono :
− Legale Rappresentante
− Responsabile del CDA
− Animatore
− Volontari
L'approccio nell'ambito del servizio si traduce nell'elaborazione e realizzazione per ogni anziano di un piano di assistenza personale.
I servizi sono erogati da personale dipendente e da volontari.

SEDE e TERRITORIO
Il territorio di competenza comprende il Comune della sede del CDA stesso ed i Comuni del Piano di Zona.
Il Centro diurno per Anziani ha sede in Piazza Sacro Cuore n. 1 a Lungavilla.
Telefono e fax 0383 76651 e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
Contatti : Segreteria del CDA dal Lunedì al Venerdì dalle ore 18,00 alle ore 19,00 ed al Sabato dalle ore 11,00 alle ore 12,00.

GIORNI e ORARI DI APERTURA
Il Centro diurno per Anziani è aperto dal lunedì al Venerdì dalle ore 7,30 alle ore 18.00.
Le chiusure previste nel corso dell'anno sono quelle riconosciute come festività infrasettimanali, mentre la chiusura estiva cade nel mese di agosto; le modalità di chiusura verranno comunicate di volta in volta. E' prevista la flessibilità degli orari d'ingresso, ed è anche possibile frequentare il CDA con orari part-time.

INFORMAZIONI UTILI
Il CDA, pur nel rispetto delle regole, garantisce all'anziano la più ampia libertà personale.
La presenza dei familiari assume un’importanza fondamentale nella costruzione della relazione dell'anziano con il personale del CDA.

RETTA e COSTI AGGIUNTIVI
La retta a carico dell'utente è stabilita in €. 120,00 mensili; casi particolari saranno valutati.
Il costo del pasto è di € 4.00.
Il costo della prima colazione e della merenda è di €. 1,50/ cad.
Altri costi aggiuntivi sono determinati in base alle richieste dell'utente.
Sarà possibile organizzare servizi di barbiere, parrucchiera, etc. a richiesta dell'anziano con relativi costi a suo carico.

LA STRUTTURA
L' edificio di nuova costruzione ha ampie vetrate che danno sul giardino, ha travi di copertura in legno che trasmettono all' ambiente calore ed accoglienza.
Il salone di intrattenimento è ampio ed arredato con comode poltrone e tavoli, dal salone si può accedere al locale mensa ed al locale ristoro. I bagni sono attrezzati con servizi per disabili. Un'altra sala è adibita ad attività varie.

ASSICURAZIONE
Il personale e gli utenti sono assicurati per gli infortuni che possono accadere all'interno del CDA.

PRIVACY
La tutela della privacy è garantita dalla legge 196/2003:

OGGETTO:
Informativa ex. D.Lgs n°196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali"

Ai sensi dell'art. 7 del Decreto Legislativo in oggetto, comunichiamo che la scrivente Parrocchia svolge operazioni di trattamento di dati personali/sensibili che Vi riguardano.

Con riferimento al trattamento dei dati stessi, Vi informiamo che:

− Le finalità del trattamento sono connesse e strumentali all'instaurazione, allo svolgimento ed alla gestione dei rapporti commerciali, amministrativi, contabili, fiscali, contrattuali, legali, contenziosi, produttivi e di controllo qualità, oltre che per finalità connesse ad obblighi previsti dalla vigente normativa nazionale e/o comunitaria;
− Il conferimento dei suddetti dati richiesti e/o forniti è necessario ai fini del rapporto in essere, del mantenimento del rapporto stesso e di quelli che direttamente e/o indirettamente ne derivano;
− Il trattamento è effettuato in forma cartacea, da soggetti incaricati e con l'osservanza dei vincoli e cautele di sicurezza e riservatezza previsti dalla vigente normativa sulla "Privacy";
− I dati raccolti ed elaborati potranno essere comunicati, per le finalità previste, a soggetti e/o categorie di soggetti come di seguito: amministrazioni ed enti ed aziende pubbliche, società finanziarie e creditizie, società di recupero crediti e di informazioni commerciali, professionisti e/o consulenti, altri eventualmente direttamente connessi al rapporto in essere;
− I dati sono conservati presso gli uffici della Segreteria Parrocchiale per la durata dei rapporti contrattuali instaurati ed anche successivamente per l'espletamento di ogni adempimento di legge, nonché per future finalità;
− Titolare del trattamento è la sottoscritta Parrocchia Santa Maria Assunta di Lungavilla con riferimento al rappresentante legale Don Cesare De Paoli.
− L'interessato può esercitare, in ogni momento, i Suoi diritti nei confronti del Titolare del trattamento, ai sensi del predetto Decreto Legislativo n°196/2003 di cui, per Vostra comodità, riproduciamo integralmente l'articolo 7, come di seguito.

− Decreto Legislativo 196/2003 art. 7 – Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti:

− L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati e la loro comunicazione in forma intellegibile.
− L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
− dell'origine dei dati personale
− delle finalità e modalità del trattamento
− della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici
− degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5 comma 2
− dei soggetti e delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venire a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello stato, di responsabili o incaricati.
− L'interessato ha diritto di ottenere:
− l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati
− la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati.
− L'attestazione che le operazioni a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali sono stati comunicati e diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
− L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
− per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo di raccolta
− al trattamento dei dati personali che lo riguardano al fine di invio di materiale pubblicitario o di vendita o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

primi sui motori con e-max